SLIDENEWS

PREPARIAMOCI ALLA FATTURAZIONE ELETTRONICA OBBLIGATORIA

Dal 1° gennaio 2019 la Legge di Bilancio 2018 introdurrà la fatturazione obbligatoria nelle relazioni commerciali sia tra soggetti passivi IVA privati (aziende e professionisti con P.IVA) sia tra consumatori finali.

Stiamo parlando di un sistema digitale di emissione, trasmissione e conservazione delle fatture che permetterà di abbandonare il supporto cartaceo e i relativi costi, permettendo la conservazione della fattura per 10 anni. 

Si renderà necessario introdurre una piattaforma in grado di gestire questa importante novità, possibilmente mantenendo:

  • invariata l'operatività aziendale;
  • chiare le responsabilità sui diversi servizi (amministrativi, logistici e legali);
  • basso l'impatto sui sistemi informatici;
  • ridotti gli investimenti iniziali;

Info Studi propone una soluzione che potrebbe rivelarsi un alleato prezioso: DDS.

Come può aiutarmi DDS?

Il nuovo flusso coinvolge NAV, DDS e il vostro servizio cloud per la fatturazione elettronica (noi proponiamo Grammelot) e si estende fino all'invio delle fatture al servizio SOGEI/SDI e alla loro conservazione.

fatturazione

Come funziona?

DDS riceve il PDF con le fatture in uscita e chiede a NAV (attraverso un Web Service) il relativo file XML secondo lo standard di fatturazione elettronica.

Il PDF viene inviato comunque al cliente per conoscenza e l'XML viene caricato (tramite Grammelot o altri servizi) su Sogei/SDI.

Questo processo permetterà di:

  1. mantenere il cliente informato sulle fatture, con l'invio anticipato del PDF;
  2. non modificare l'attuale operatività;
  3. avviare la nuova procedura con sforzi contenuti.

Per maggiori informazioni o per un preventivo personalizzato non esitate a contattarci.